Il Fans Club C'è chi dice no, in occasione dell'uscita del nuovo CD di Vasco Rossi, vuole rinfrescarvi la memoria pubblicando qui la discografia completa che ha reso Vasco il re del rock italiano.

Vascononstop (2016)     Sono innocente (2014)
L'altra metà del cielo (2012)     Vasco Live Kom 011 (2012)     Vivere o niente (2011)
London Istant Live 04.05.2010 (2010)     Il mondo che vorrei (2008)     Extended Play (2007)
The Platinum Collection (2006)     Buoni o Cattivi Live Anthology 04.05 (2005)     Buoni o cattivi (2004)
Tracks (2002)     Stupido Hotel (2001)     Rewind (1999)
Canzoni per me     Rock (1997)     Nessun Pericolo Per Te (1996)
Gli Spari Sopra (1993)     Vasco Live a San Siro 10.7.90 (1991)     Fronte Del Palco (1990)
   
   
   
   
   
   
   
   
   

Liberi Liberi (1989)
 
11 - Fronte del palco (Live) 1990
 


Liberi Liberi (1989)
 
10 - Liberi Liberi 1989
 
TRACCE ALBUM
 
1. Domenica lunatica (V.Rossi)
2. Ormai è Tardi (V.Rossi/T.Ferro)
3. Muoviti (V.Rossi)
4. Vivere Senza Te (V.Rossi/T.Ferro/M.Trevisi/D.Grifoni)
5. Tango Della Gelosia (V.Rossi)
6. Liberi Liberi (V.Rossi/T.Ferro)
7. Dillo Alla Luna (V.Rossi)
8. Stasera (V.Rossi/M.Solieri)
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 08 Aprile 1989
Durata : 36'26"
Dischi: 1
Tracce: 8
Etichetta: Emi
Prodotto da: Vasco Rossi
Genere: Pop Rock
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
Questo album è la conferma definitiva del successo per il rocker di Zocca, vende più di 900.000 copie, e riceve 9 dischi di platino.
Album pieno di sfumature ci sono canzoni scure, piene di speranza, energiche e crude.
Il primo album nella quale non c’è la collaborazione e il supporto dello storico produttore Guido Elmi. Non suona più con Vasco nemmeno la Steve Rogers Band, la quale decide di separarsi per affrontare e affermare una carriera da gruppo indipendente prodotta da Elmi.
Ma non tutta la Steve Rogers Band abbandona Vasco, Solieri e Golinelli suonano ancora in un brano “Stasera”.
Non essendoci più la Steve Rogers Band, in questo album iniziano a suonare nuovi musicisti come il fenomenale chitarrista Andrea Braido, che accompagnerà il Komandante fino al 1993.
Dall’album sono stati effettuati i video di "liberi liberi" e di "domenica lunatica".
In questo periodo venne effettuata anche la prima registrazione di "Senza parole", che però venne pubblicata successivamente nel 1994 in un CD distribuito ai soci del fan club.
 


C'è Chi Dice No (1987)
 
9 - C' è Chi Dice No 1987
 
TRACCE ALBUM
 
1. Vivere Una Favola (V.Rossi/M.Riva/G.Elmi)
2. C'é' Chi Dice No (V.Rossi/M.Solieri)
3. Ridere di te (V.Rossi/M.Solieri)
4. Blasco Rossi (V.Rossi)
5. Brava Giulia (V.Rossi)
6. Ciao (V.Rossi/T.Ferro)
7. Non Mi Va (V.Rossi/M.Riva)
8. Lunedi (V.Rossi)
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 03 Marzo 1987
Dischi: 1
Tracce: 8
Etichetta: Carosello (CLN 25121)
Prodotto da: Guido Elmi e Maurizio Biancani
Genere: Pop Rock
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
ECCOLO L’ALBUM CHE DA IL TITOLO AL NOSTRO FANS CLUB. L'album ha venduto oltre 1.000.000 ricevendo 10 dischi di platino, rimase in classifica al primo posto per dodici settimane consecutive diventando il terzo album più venduto dell'anno.
Uno degli album più riusciti, i suoni fino ad ora non erano mai stati curati e con testi sempre più maturi. Anche quest’album contiene una numerosa varietà di brani: pezzi duri come in “C'è chi dice no", pezzi dolci come “ridere di te", pezzi sfrontati come "non mi va".
Il soprannome "Blasco" deriva dalla nonna di una ragazza con la quale uscì Vasco. Questa storpiatura del nome piacque a Vasco a tanto da crearci una canzone.
Da questo disco vengono tratti due singoli, “Non mi va”, presente sia in versione remix, sia in versione a cappella, e “Brava Giulia/Blasco Rossi”.
Sia “Ciao”, brano molto differente dal repertorio di Vasco e per questo forse con un fascino particolare, che “Brava Giulia”, il cui titolo originale era "Love Julia", vengono composte per quel che riguarda la musica, da Tullio Ferro.
Il brano C'è chi dice no, nel 1988, è stato pubblicato in lingua inglese con il titolo Someone's sayin' no (traduzione letterale) da Vincent sotto la casa discografica Phoenix Productions.
La seguente tournée, da cui è stato realizzato un prodotto in videocassetta, è l'argomento principale del film Ciao ma'...
 


Cosa Succede In Citta (1985)
 
8- Cosa Succede In Città 1985
 
TRACCE ALBUM
 
1. Cosa c'è' (V.Rossi)
2. Domani si adesso no (V.Rossi)
3. Cosa Succede In Città (V.Rossi)
4. Toffee (V.Rossi)
5. Ti Taglio La Gola (V.Rossi)
6. Una Nuova Canzone Per Lei (V.Rossi/G.Sims/F.Di Stefano)
7. T'immagini (V.Rossi/M.Riva)
8. Bolle di Sapone (V.Rossi)
9. Dormi Dormi (V.Rossi/M.Solieri)
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 09 giugno 1985
Dischi: 1
Tracce: 9
Etichetta: Carosello Records & Tapes – Milano Distribuzione Dischi Ricordi S.p.A.
Prodotto da: Guido Elmi e Maurizio Biancani
Genere: Pop Rock
Registrazione: Modena e Bologna
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
Dopo numerosi alti e bassi della sua carriera e dopo la detenzione di 22 giorni, per detenzione di cocaina, questo CD segna il ritorno del Komandante.
I brani sono sempre veloci, anche se suonano in modo diverso rispetto alla produzione precedente, alcuni testi sono stati completati in carcere e nella canzone “Cosa c’è” si può trovare un velato riferimento all'esperienza in carcere in versi come «…Certo sei un bel fenomeno anche tu a farti prendere così...».
Inizialmente il disco doveva intitolarsi "Cosa C'è" fu poi scelto "Cosa Succede In Città".
Questo album contiene una numerosa varietà di sfumature di Vasco ci sono pezzi duri come “domani si adesso no”, ironici e provocatori come “cosa succede in città" e romantici come "dormi dormi".
Il brano "T'Immagini" dapprima doveva rientrare come inedito nell’album Va bene va bene cosi. Dal vivo è stata eseguita solamente nel "Vasco live 08" con un altro arrangiamento più rock.
La canzone “Una nuova canzone per lei” è una cover di With a Shake of Her Head dei Blizzard, a cui Rossi scrive un testo in italiano.
Toffe nella realtà è il soprannome di un amica di Vasco, con questa canzone ha voluto raccontare una storia d’amore tramite la descrizione di immagini, scene di vita quotidiana.
Come detto dallo stesso Vasco: "volevo vedere se con meno parole e più immagini sarei riuscito a raccontare e a trasmettere una storia d'amore."
Continua la collaborazione con Dodi Battaglia che nell’album suona "Toffee".
L’album vende più di 600.000 copie e ricevette 6 dischi di platino.
 


Va Bene Va Bene Cosi (1984)
 
7 -Va bene, Va Bene Cosi Live 1984
 
TRACCE ALBUM
 
1. Va bene, va bene così (V.Rossi/R.Casini/D.Camporeale)
2. Colpa d'Alfredo
3. Deviazioni
4. Fegato, fegato spappolato
5. Vita spericolata
6. Ogni volta
7. Albachiara
8. Bollicine
9. Siamo solo noi
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione:1984
Dischi: 1
Tracce: 09
Etichetta: Carosello (CLN 25105)
Prodotto da: Guido Elmi
Genere: Pop Rock
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
E’ il primo album live di Vasco Rossi. L’album contiene lo spirito l’entusiasmo e il rock dei primi concerti del Kom.
Il disco si sarebbe dovuto intitolare “Va bene, va bene, va bene.. va bene cosi” ma fu poi abbreviato in seguito da Guido Elmi.
Per registrare il disco, furono aggiunti alcune date nel tour '83 le date di Verona, Cantù, Bologna.
Anche questo cd ebbe un successo straordinario fu il più venduto dell’anno e ricevette 10 dischi di platino vendendo più di 1.000.000 di copie.
 


Bollicine (1983)
 
6 - Bollicine 1983
 
TRACCE ALBUM
 
1. Bollicine (V. Rossi)
2. Una Canzone Per Te (V. Rossi)
3. Portatemi Dio (V. Rossi)
4. Vita Spericolata (V. Rossi/Tullio Ferro)
5. Deviazioni (V. Rossi)
6. Giocala (V. Rossi)
7. Ultima Domicilio Conosciuto (V. Rossi)
8. Mi Piaci Perchè (V. Rossi)
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 14 Aprile 1983
Dischi: 1
Tracce: 8
Durata:33 min : 33 sec
Etichetta: Carosello, CLN 25101
Prodotto da:Guido Elmi e Maurizio Biancani
Arrangiamenti:Vasco Rossi
Genere: Pop Rock
Registrazione: Studi Fonoprint di Bologna
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
…Dopo l’avventura a Sanremo ecco la rivincita del Komandante un album meraviglioso!
L'album ha venduto moltissime copie più di 1.000.000, diventando così uno dei dischi più venduti in Italia in quell’anno.
Grazie al suo enorme successo quest’album è tutt’oggi alla posizione numero 1 nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia.
Vasco ritorna a Sanremo con la canzone “Vita Spericolata” ma un’altra volta i critici non l’apprezzarono e la posizionarono al penultimo posto, forse solo perché durante la performance inciampò in uno scalino durante l’uscita e molti lo reputarono ubriaco.
Nonostante ciò la canzone ebbe un enorme successo e molti cantautori italiani la ripresero, ad esempio Francesco De Gregori, Massimo Ranieri e Anche Gino Paoli termina la sua Quattro amici con l'inciso di Vita spericolata, cantato per l'occasione dallo stesso Vasco.
Vita Spericolata, nacque a Cagliari durante un pomeriggio piuttosto piovoso. Tullio Ferro consegnò alcuni mesi prima questa musica ma Vasco ebbe molti problemi a scriverne le parole.
Ebbe molto successo anche “Bollicine” vincitrice del Festivalbar '83.
Questa canzone parla in modo ironico dei benefici della bevanda citando esplicitamente il marchio Coca-cola. Questa citazione gli rischio quasi una denuncia, ma quando la multinazionale americana si rese conto della pubblicità indiretta, rinunciò di denunciarlo.
Le cose che Vasco canta in modo quasi indecifrabile durante i ritornelli sono:
un introduzione che gli Mc5, un gruppo punk rock, tenevano come introduzione ai loro concerti. più o meno così "when you got the problem we have the solution" E anche una specie di scioglilingua "welcome back my friends to the show that never ends" ed è uno slogan eseguito da alcuni speaker radiofonici, risalente al periodo in cui Vasco lavorava in radio.
L'intro di chitarra di "una canzone per te" è di Dodi Battaglia, noto per essere il chitarrista dei Pooh.
 


Vado Al Massimo (1982)
 
5 - Vado Al Massimo 1982
 
TRACCE ALBUM
 
1. Sono Ancora in Coma
2. Cosa Ti Fai
3. Ogni Volta
4. Vado al Massimo
5. Credi Davvero
6. Amore..aiuto
7. Canzone
8. Splendida Giornata
9. La Noia
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione:13 Aprile 1982
Dischi: 1
Tracce: 9
Etichetta: Carosello Records (CLN 25095)
Prodotto da :Guido Elmi
Genere: Pop Rock
Registrazione: Studi Fonoprint di Bologna
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
L’album è rimasto in classifica per sedici settimane, e vendette più di 200.000 copie vincendo un disco di platino.
Vasco è autore di quasi tutti i brani (testo e musica), ad eccezione di "Splendida giornata" e di "La noia", la cui musica è stata scritta da Tullio Ferro, e "Canzone", con musica scritta insieme a Maurizio Solieri.
Le prime strofe di “Canzone” sono dedicate al padre di Vasco deceduto da poco, poi cambia la dedica della canzone rivolgendosi ad una donna poiché non voleva parlare del suo privato.
Dopo l’uscita di quest’album Vasco decide di partecipare a Sanremo con la canzone “Vado al massimo” che era una presa in giro per tutta la stampa che l'aveva giudicato uno scoppiato, incapace di continuare e un drogato.
Durante la performance andò fuori tempo con la voce, cantando con le mani in tasca, e facendo un gran casino nella parte conclusiva, infatti si mise il microfono in tasca e andò per uscire dal palco, solo che in quell’anno i microfoni erano quelli con il filo, così che quando il filo si tese il microfono cadde e fece un grande botto… Insomma un disastro… Ovviamente la giuria di quel tempo lo criticò molto pesantemente classificandolo al penultimo posto.
Ma nonostante il non apprezzamento da parte dei critici, la canzone è tutto l’album ebbero un grandissimo successo.
 


Siamo solo noi (1980)
 
4 - Siamo Solo Noi 1981
 
TRACCE ALBUM
 
1. Siamo solo noi
2. Ieri ho sgozzato mio figlio
3. Che ironia
4. Voglio andare al mare
5. Brava
6. Dimentichiamoci questa città
7. Incredibile romantica
8. Valium
9. Voglio andare al mare (reprise)
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 09 Aprile 1981
Durata : 33'52"
Dischi: 1
Tracce: 9
Etichetta: Targa TAL 1004
Prodotto :Mario Rapallo e Guido Elmi Edizioni
Genere: Pop Rock
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
il disco si apre con ....SIAMO SOLO NOI…. definito un "inno generazionale". Poche e semplici parole che mettono in contatto diretto Vasco col suo pubblico.
Questa canzone nasce dalla rabbia di Vasco che nei primo periodi della sua carriera non era ben accetto da tutto il pubblico, anzi molti di questi gli lanciavano oggetti e gli urlavano di tornare a casa.
Un’altra piccola curiosità su questo brano è uguale a “Colpa d’Alfredo” dal punto di vista musicale, cambia solo un accordo. Per questo la parte iniziale che in “Siamo solo Noi” è suonata da un basso e non da una chitarra come in Colpa d’Alfredo.
Ne 1981 Vasco avrebbe dovuto partecipare al festival bar con la canzone “Siamo solo noi”, ma all’ultimo fu escluso perché la canzone mandata per i juke box con il titolo “Voglio andare al mare” in realtà era “Siamo solo noi”.
Dal disco viene estratto anche il singolo Voglio andare al mare, scritto con Massimo Riva, questo brano ha una musicalità del reggae che andava di moda in quel periodo. I brani in lista nel vinile originale erano 8 senza il reprise di Voglio andare al mare, inserita successivamente nelle ristampe.
 


Colpa D'Alfredo (1980)
 
3 - Colpa D'Alfredo' 1980
 
TRACCE ALBUM
 
1. Non l'hai mica capito
2. Colpa D'Alfredo
3. Susanna
4. Anima Fragile
5. Alibi
6. Senzazioni Forti
7. Tropico Del Cancro
8. Asilo Republic
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 03 Aprile 1980
Dischi: 1
Tracce: 8
Etichetta: Targa TAL 1401
Prodotto da:Alan Taylor
Genere: Pop Rock
Registrazione: Studi "Umbi" di Umberto Maggi di Modena
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
Il brano “Colpa d’Alfedo” che dà il titolo all'album fu censurato dalle radio, a causa della frase “…E andata a casa con il negro la troia…”che venne percepita con sfondo razzista. Successivamente Vasco dichiarò che con quella frase non voleva offendere le persone di colore, ma che il negro significava una persona che ci sa molto fare con le donne, una persona furba che approfitta di una distrazione per soffiarti la ragazza.
Per questi motivo come singolo fu scelta “Non l'hai mica capito” uscita anche in singolo vinile con lato b "Asilo Republic" di genere punk/hard rock.
Il brano non l’hai mica capito è particolare in quanto inizia con una voce di donna che canta delle strofe di Albachiara.
Nel 1980 Vasco appare sulla RAI, nella quale canta “Sensazioni Forti”, in un collegamento dal Motorshow di Bologna fa scaturire critiche pesanti da parte di Nantas Salvalaggio, Da qui il famoso verso di Vasco della canzone “Vado al Massimo” "Meglio rischiare, che diventare,come quel tale, che scrive sul giornale".
 


Non Siamo Mica Gli Americani (1979)
 
2 - Non Siamo Mica Gli Americani 1979/Albachiara
 
TRACCE ALBUM
 
1. Io non so più cosa fare
2. Fegato,Fegato Spappolato
3. Sballi Ravvicinati Del Terzo Tipo
4. (Per quello che ho da fare) Faccio Il Militare
5. La Strega(la diva del sabato sera)
6. Albachiara
7. Quindici Anni Fa
8. Va Bé (se proprio te lo devo dire)
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 30 aprile 1979
Dischi: 1
Tracce: 8 Etichetta: Lotus LOP
Prodotto da :Alan Taylor
Genere: Pop Rock
Registrazione: Studi Fonoprint di Bologna
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
L’album viene ricordato non tanto per il suo nome ma quanto per la canzone “Albachiara” contenuta. Proprio per questo motivo negli anni successivi il disco viene reintitolato “Albachiara” e viene cambiata anche la copertina dell’album.
La copertina originale ritraeva Vasco con degli insoliti capelli corti, tagliati apposta per il servizio militare, con dietro una bandiera americana, ma con i colori di quella italiana. Mentre la nuova copertina di “Albachiara” ritrae Vasco con capelli più lunghi appoggiato ad un asta del microfono.
 
CURIOSITÀ SULLA CANZONE ALBACHIARA
 
“Albachiara” è la canzone con cui il Komandante chiude tutt’ora i suoi concerti. In uno dei suoi libri ha scritto che a un certo punto della sua carriera ha provato a non utilizzare la canzone per chiudere i concerti, ma la gente non se ne andava fino a quando non la faceva, per questo rimane la canzone simbolo di chiusura del concerto.
Vasco ha dichiarato di aver scritto “Albachiara” di getto, ispirato da una ragazzina di tredici anni che vedeva sempre passare alla fermata della corriera di Zocca. Quando in seguito il grande successo Vasco disse alla ragazza che si trattava di lei, ne risultò dapprima incredula e poi scappo offesa. Da questo episodio Vasco trae ispirazione per scrivere “Una canzone per te” pubblicata nell’Album Bollicine del 1983.
Il verso del brano “Una canzone per te” che recita «Lei è troppo chiara e tu sei già troppo grande» in origine era «Lei è un'Albachiara e tu sei già troppo grande», citando apertamente la canzone, da qui si capisce il nesso tra le due canzoni.
 
La canzone ha ispirato il regista Stefano salvati, la quale nel 2008 produce un film intitolato ALBAKIARA, nella quale recita anche Davide, il primo figlio di Vasco.
 
Albachiara è inoltre il titolo del singolo contenente l'omonima canzone e Fegato, fegato spappolato pubblicato dalla Lotus nel 1979.
Nel 2011 la canzone viene riarrangiata da Celso Valli per lo spettacolo intitolato L'altra metà del cielo che si è tenuto presso "La Scala" di Milano”. E insierita nell’album che prende il nome dallo spettacolo.
 


Ma Cosa Vuoi Che Sia Una Canzone (1978)
 
1 - Ma Cosa Vuoi Che Sia Una Canzone 1978
 
TRACCE ALBUM
 
1. La nostra relazione
2. ..E poi Mi Parli Sempre di Una Vita Insieme
3. Silvia
4. Tu che Dormivi Piano (voló via)
5. Jenny è Pazza
6. Ambarabaciccicoccò
7. Ed Il Tempo Crea Eroi
8. Ciao
 
INFORMAZIONI ALBUM
 
Data pubblicazione: 13 Maggio 1978
Dischi: 1
Tracce: 8
Etichetta: Lotus LOP 12802
Prodotto da :Alan Taylor
Genere: Pop Rock
Registrazione: Studi Fonoprint di Bologna
 
CURIOSITÀ ALBUM
 
Ecco Il primo album di Vasco Rossi, un album di soli inediti.
La copertina originale ritraeva un manico di chitarra che diventa una matita temperata, simbolo dei cantautori, ma non fu più ristampato con questa copertina, quella nuova ritrae è l’immagine di Vasco riflessa nello specchietto retrovisore di un auto.
L’album viene preceduto dall’uscita di un 45 giri contenente 2 singoli “Jenny” e “Silvia”. Vengono stampate solo 2.500 copie ed esiste solo su vinile, non è mai stata fatta nessuna ristampa di questo singolo.
Il vinile viene pubblicato il 25.5.1977.
 
Le informazioni sul singolo sono riportate sul retro della copertina:
Produzione: Scandy per punto radio DISCO JEANS.
Etichetta: DISCO JEANS
Distribuzione BORGATTI
Collaborazioni: Gaetano Curreri – Le Cinque Lire – Maurizio (Fonico Fonoprint) - Brancaleoni – Scandy – Vasco Rossi
 
C’è una piccola differenza tra la canzone “Jenny” pubblicata sul singolo e quella presente nell’album si tratta della parte iniziale che nel primo viene suonata con un arpeggio di chitarra acustica, mentre nell’album è suonata da un pianoforte.
 
Sia nel singolo che nell’album c’è la presenza di Gaetano Curreri. All’album oltre a lui collaboreranno anche Giovanni Pezzoli e Ricky Porterà che successivamente fonderanno gli "Stadio".
Inizia la prima collaborazione con Maurizio Solieri che suona la chitarra in Ed il tempo crea eroi.
Il disco viene distribuito solo in Emilia-Romagna e viene passato in prevalenza dalle radio libere.
 
Successivamente all’uscita dell’album, ma nello stesso anno esce un altro singolo in vinile contenente le canzoni La nostra relazione / E poi mi parli di una vita insieme.
Etichetta del singolo è la LOTUS come l’album da cui sono tratte le canzoni.
L’album viene ristampato in versione cd nel 2000, etichetta BMG Ricordi, con la stessa copertina.
 

 


HOME

Privacy Policy

 

Tecnogarden Service
OS3
Mormile.it
GRES
SMS Radio
Vogliamo Proprio Esagerare One
Vogliamo Proprio Esagerare Two
Vogliamo Proprio Esagerare 3
Vogliamo Proprio Esagerare 4
Vogliamo Proprio Esagerare 5
Vogliamo Proprio Esagerare 6
Vogliamo Proprio Esagerare 7
Vogliamo Proprio Esagerare 8
Vogliamo Proprio Esagerare 9
Vogliamo Proprio Esagerare X
Vogliamo Proprio Esagerare 11
Vogliamo Proprio Esagerare 12
Vogliamo Proprio Esagerare 13
Vogliamo Proprio Esagerare 14
Vogliamo Proprio Esagerare 14
Tessera del Fans Club